I montaditos della Taberna El Lince

Mentre tornavo a casa dopo un pranzo di chiacchiere e quiche alla zucca, ho pensato che un anno fa, invece che patire questo freddo,ero appena tornata da Saragozza e avevo ancora il meraviglioso tepore che solo la Spagna è capace di lasciare tra le dita.

12400874_740803559354036_4020048246679610107_n

Questa cittadina spagnola è “semplicemente” il regno delle tapas: ad ogni angolo, in ogni piazzetta infatti si inseguono caffetterie, taverne, bar e ristorantini dove poter degustare il meglio dei prodotti spagnoli. Jamon Serrano, anchoas, pimientos…Se pensate che anche nel nostro Veneto è usanza mangiucchiare qualcosa poco prima di cena con gli assaggi di baccalà mantecato accompagnati da un buon vino bianco o da uno spritz, anche in Spagna seguono la stessa logica: al nord le chiamano pinchos e al sud tapas, ma la bontà non cambia. Possono essere piatti caldi o freddi, più o meno ricercati, da gustare seduti con forchetta e coltello, ma per un aperitivo ancora più veloce, ci sono i famosi montaditos.

sardina-rancia-picante

Dicasi montaditos dei piccoli panini fatti con baguette dalle dimensioni ridotte. La storia vuole che inizialmente fossero solo cibi appoggiati (montati appunto) su una fetta di pane e che poi, col tempo, le fette siano diventate due.

Un po’ per caso o per fortuna, passeggiando per le viette del centro storico di Saragozza, lasciando che la città si scoprisse lentamente, senza la fretta dei turisti tradizionali, siamo capitati in una piazzetta piccola, un po’ scalchignata ma arricchita, Plaza de Santa Marta, da qualche tavolino di un bar: la Taberna El Lince. Immaginatevi un vecchio bar con le pareti un po’ in legno e un po’ ricoperte da quell’intonaco increspato, aggiungeteci qualche tavolaccio e moltissimi sgabelli, un unico bancone con una vetrinetta dalla quale sbucano fieri e invitanti alcuni dei cibi spagnoli più succulenti. Sulla lavagna, scritto a mano e non nel nuovo stile hipster milanese, un menù ricco di proposte e dai prezzi bassissimi. Il Lince ci ha fatto innamorare ancora una volta della Spagna e il montadito con sardina della casa ci ha fatto tornare due volte in quattro giorni!

12507375_740838412683884_6253885469912574766_n

Ah, piccolo consiglio: ricordarsi sempre di buttare i tovagliolini per terra anche se vi sembra scortese: più tovaglioli ci sono sul pavimento a fine giornata, più le tapas sono state gradite dagli avventori. Paese che vai, usanza che trovi!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: